ULTIME NOTIZIE

13 maggio 2018
I miei cani non sono i miei figli ma io mi considero la loro mamma

Tante persone quando parlo dei miei “bimbi pelosi” mi scoppiano a ridere in faccia. Onestamente non ne capisco il motivo.
Per quanto riguarda gli esseri umani, credo che un figlio non sia di chi lo mette al mondo ma di chi se ne occupa, di chi lo fa crescere, di chi se ne prende cura quotidianamente. Quindi perché io non potrei essere considerata la mamma dei miei cani? Da che avevano sessanta giorni di vita, sono io insieme a poche altre persone che mi occupo di loro costantemente. Affetto, cure, cibo, tutte le cose che una mamma fa per far crescere bene il suo bambino.


Lo faccio per Giulia e lo faccio per loro. Ovviamente sono due cose differenti, la crescita di un figlio non può essere paragonata a quella di un cane per tantissimi motivi ovvi, ma di base ciò che spinge una mamma a fare di tutto per il bene del suo bimbo, è lo stesso bene che spinge una “padrona” verso il proprio animale. I termini padrona o proprietaria li detesto, i miei cani non sono oggetti e quindi cosa c’è di più dolce della parola mamma se alla fine il mio comportamento nei loro confronti, ne sposa completamente il significato?

Da neonata Giulia è diventa bimba, da bimba diventerà ragazza e da ragazza diventerà donna e in tutti questi passaggi le cure, le attenzioni, la routine quotidiana del nostro rapporto saranno sempre in continuo mutamento, le sue esigenze continuano e continueranno a cambiare. Mangerà da sola, correrà da sola, diventerà grande e un giorno uscirà di casa per andare a vivere con la famiglia che si farà, grazie sicuramente a tutto l’amore e le attenzioni prestate dalla sua mamma e dai suoi cari, spero sarà forte e serena, ma diventerà grande non solo grazie alle cure di mamma e papà ma crescerà per un suo personale sviluppo fisico e cognitivo.

Per i cani certamente è diverso, le fasi della loro vita sono caratterizzate esclusivamente dalla loro età, le abitudini cambieranno con il passare degli anni, ma a differenza della bambina, avranno sempre bisogno di qualcuno, non saranno mai indipendenti e autosufficienti, avranno sempre bisogno di una persona che gli dia da mangiare, da bere, che li porti a spasso, che garantisca loro una serie di azioni perennemente identiche per tutta la vita.

Dunque i miei cagnoloni diventano grandi con me e se non ci fossi stata io, avrebbero dovuto affidarsi alle cure di qualcun’ altro, per una vita dignitosa questo qualcuno deve per forza essere un umano magari chiamato “zia” o “zio” se è qualcuno che se ne occupa di sporadico o un qualcuno che divide le cure con altre persone ad esempio penso ai cani più sfortunati dei canili. In tutto questo, non vedo proprio niente di ridicolo nell’ umanizzare il termine del rapporto familiare tra essere umano ed essere animale.

Forse chi ride o pensa che io sia pazza a dire queste cose, non ha mai provato l’emozione di avere un proprio animale da accudire e non ha mai provato ricevere in cambio la riconoscenza e l’affetto (non certo vocale, perché i miei cani non mi diranno mai grazie) fisico e psicologico di fedeltà assoluta per tutta la loro vita. I miei “bimbi pelosi” dimostrano in ogni istante la loro gratitudine e anche se spesso mi fanno arrabbiare perché troppo pestiferi, come del resto accade con GIulia, l’affetto che provo per loro è assolutamente profondo.


L’amore e le attenzioni sono quindi le medesime se faccio un parallelismo proporzionato. Sono mamma di Giulia e ho scelto di adottare Gundam e Alcadia, sarò mamma naturale evidentemente per la prima e mamma adottiva per i secondi.

I miei cani non mi somiglieranno mai fisicamente, non condivideremo mai un carattere ereditario, magari mentalmente avremo dei punti in comune perché pur essendo animali, riescono a capire cosa si può e cosa non si può fare secondo le regole stabilite da me, i miei cani non saranno mai i miei figli naturali ma io sarò per sempre la loro mamma. 
 

www.ilfidocustode.it

Servizio di :

-cremazione animali d’affezione  con riaffido delle ceneri .

- sepoltura animali d’affezioe in uno splendido parco dedicato . 

#ultimogestodmore #amoreperglianimali #nonsaretemaisoli #amore #cremazioneanimali #cimiteroanimali #sepolturacremazioneanimali

ARCHIVIO NOTIZIE

SEGUICI SU FACEBOOK

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER ISCRIVITI