ULTIME NOTIZIE

12 luglio 2016
RUBENS E MONET, INSIEME NELLA VITA E NELLA MORTE
 
Milano, 12 luglio 2016
Comunicato stampa
Distribuzione immediata
 
 
RUBENS E MONET, INSIEME NELLA VITA E NELLA MORTE
I due gatti di Antonella Martellini, dopo 18 anni di vita insieme, sono scomparsi a pochi giorni l’uno dall’altro. Riposano ora nel primo cimitero per animali d’affezione di Milano, Il Fido Custode
 
Milano, 12 luglio 2016 –
IN RICORDO DI RUBY (03.08.1998 - 17.06.2016) E DI MONY (23.11.1995 - 24.06.2016): Un Amore che va oltre la Vita!
"Il corpo fisico non bastava più a contenere il vostro immenso Amore. Buon viaggio, Adorati Cuccioli!
Il nostro Cuore è rotto in mille frammenti
spigoli di tagliente dolore..
La nostra Anima piange...
lacrime di dolcissimi ricordi...
I nostri Occhi vedono
prati variopinti dove ora correte, insieme, liberi e felici...
Amori Nostri, per sempre Nostri!"
(Anto&Ale#DarshaNatura)
Mai più pensavo, dopo così poco tempo, quando ancora i nostri Cuori piangono lacrime di sangue... di dover salutare anche te, Mony, immenso Amore della nostra Vita!
Eppure è così... a volte la Vita è amara...
La vita è amara per chi resta...
E' amara per la nostra natura di esseri umani che faticano a comprendere... ma soprattutto faticano ad accettare!
E' tutto così terribile... eppure così tristemente e dolcemente vero... Ed è anche così semplice: tu te ne sei andato, Mony Mio, perchè la vita per te, senza il tuo Adorato compagno che hai voluto a tutti i costi, hai cresciuto con un Amore e una Tenerezza degna più di una mamma che di un "fratello" maggiore, che hai curato, protetto e coccolato per 18 anni... ecco, la vita, senza di lui, per te non aveva più senso!
Ricordo quando, con la Gioia e l'Emozione nel Cuore, ci siamo scelti, quel freddo giorno di gennaio... e non ci siamo lasciati un solo attimo in quasi 21 anni di Amore e di Vita insieme!
Ricordo la peste che eri... I tuoi memorabili furti, tutte le volte che aprivi il frigo e rubavi l'impossibile...quando lo insegnavi a Ruby, e avevate fondato un'organizzatissima associazione a delinquere... e cosa ne dici di quella volta che ci eri rimasto chiuso dentro e ti abbiamo trovato con il pelo dritto e umido e gli occhi sgranati?
Ma di te ricordo soprattutto la tua Dolcezza, il tuo immenso Amore per me... quando per un anno intero, il tuo primo anno di vita, mi svegliavi, tutte le mattine dalle 4 alle 6 perchè tu, giustamente, volevi le coccole sul mio collo... e alla fine, per dormire qualche ora in più ti preparavo la camomilla... e tu la bevevi insieme a me... perchè tu, mio compagno di Vita, facevi proprio tutto insieme a me!
Ricordo quando mi proteggevi da tutto e da tutti... un perfetto "gatto da guardia", non mi facevi avvicinare nessuno...
E poi, un giorno, è arrivato Ale nella nostra vita... ed è stato a quel punto che mi hai fatto capire in tutti i modi che lui, lui sì, era QUELLO GIUSTO, e hai amato anche lui con tutto l'Amore di cui eri capace...ed era veramente tanto!
Ricordo quando hai "partecipato" alla nostra festa di matrimonio... e sei stato per ore a fissarci, dietro la grata di una finestra, per non perderti un particolare...
Ricordo il sostegno, l'Amore che mi hai dato nei momenti più drammatici della mia Vita... ricordo quella volta che mi hai visto piangere e ti sei lanciato sul davanzale della finestra ad urlare, disperato, rivolto alla strada, per chiedere aiuto... e ricordo quando, per aiutarmi a superare un brutto momento, per giorni interi, facevi di tutto, veramente di tutto per tirarmi su e aiutarmi a reagire... e in quel momento io non riuscivo ancora a comprendere come potesse, un corpicino così piccolo, fare così tanto... e ti ricordi quella volta che, tu eri disperato perchè mi si era bloccata la schiena ma, allo stesso tempo non volevi che il terapista shiatsu mi facesse il trattamento, e mettevi la tua zampa tra la mia schiena e la sua mano?
Ma ricordo anche e soprattutto i momenti belli: quando, prima che arrivasse il tuo fratellino Ruby, il week-end ti organizzavo le feste in casa con i cani e i gatti del palazzo... e tu eri FELICE di accoglierli... e ti ricordi l'emozione quando abbiamo portato a casa il piccolo, tenerissimo Ruby, 40 giorni di Amore puro? Non ti sembrava vero di poterlo guidare e aiutare a crescere...
Ricordo tutte le vacanze insieme, con Ale e con Ruby... già, INSIEME, perchè tu, quando avevamo provato a fare qualche viaggio da soli "lasciandovi" alle cure amorevoli della mia famiglia, ci avevi dimostrato in tutti i modi che non ti andava bene, che le vacanze si dovevano trascorrere INSIEME, come una vera famiglia... e fu così che, dopo che ti venne l'alopecia psicosomatica, non ci siamo più separati, e si partiva insieme in macchina, in treno, in nave... ti ricordi quanto ti piacevano le vacanze al mare, in spiaggia? Tu che entravi in acqua, abbracciato a me, e non ti interessava se le onde ti bagnavano la coda... tanto tu eri con me! E che dire di quella volta che, dopo aver "sventato" un furto nel nostro camper, ti abbiamo trovato con il pelo dritto e gli occhi sbarrati che urlavi come un matto...quasi a raccontarci cosa era successo?
E poi sono arrivati gli studi di Naturopatia... ti ricordi quando mi accompagnavi agli esami e, mentre Ruby aspettava con Ale fuori in giardino, tu facevi l'esame con me... sulle mie ginocchia? E le conferenze insieme? Chissà com'è, ma voi due potevate sempre entrare nelle sale insieme a noi, per voi si faceva sempre un'eccezione... e anzi, vi veniva sempre riservato un posto accanto a noi....
E poi... e poi sono arrivati altri corsi...
E poi abbiamo cominciato a lavorare... sì, abbiamo.... perchè tu mi hai sempre assistita, aiutata... tu ERI CON ME... clienti e allievi ti (e vi) adoravano... tutti riconoscevano la vostra energia, le vostre capacità, anche terapeutiche... le persone dopo i vostri trattamenti energetici stavano meglio: ad alcuni passavano i dolori, ad altri migliorava l'umore...e quando abbiamo aperto lo Spazio DarshaNatura - La Salute dall'Armonia con la Natura, questo Spazio era (ed è tuttora!) anche vostro... qui c'è la vostra Energia, il vostro Amore, la vostra Cura...e gli splendidi insegnamenti che ci avete lasciato:
Tu, Mony, grande Maestro... ci hai insegnato le cose più belle...la Generosità, l'Amore incondizionato, il Coraggio, la Forza di portare avanti i propri obiettivi... la Legge d'Attrazione non aveva segreti per te: quando volevi ottenere qualcosa, semplicemente la chiedevi con tono assertivo, senza mai scoraggiarti, senza mai dubitare, senza farti influenzare dal giudizio o dalle aspettative degli altri, e la ottenevi, sempre e comunque, con Costanza e Perseveranza... tu che non avevi paura di niente e di nessuno, tu che, fino all'ultimo, con il tuo sguardo, eri capace di mettere a tacere e far sedere "due agguerriti" cani da guardia... in un colpo solo!
Tu che, a 18 anni, hai scoperto la passione per le passeggiate al guinzaglio con me nel parco o sul lungomare... e camminavi "orgoglioso" con il collo dritto, FELICE... semplicemente perchè eri con me e ci stavamo divertendo!
E tu, Ruby, anche tu grande Maestro: ci hai insegnato la Pazienza, la Serenità, la Dolcezza, la Saggezza, la Stabilità, l'Equilibrio ci hai insegnato che non importa mettersi in mostra, primeggiare, compiere grandi imprese e farsi notare da tutti per essere FELICI... tu godevi delle piccole cose della vita: una famiglia che ti adorava (e ti adora tuttora!), un fratello maggiore che ti amava e si prendeva cura di te, che quando viaggiavate nel vostro trolley, ti abbracciava e che, fino all'ultimo, continuava anche da adulto a lavarti ogni sera, prima di andare a letto, dalla testa ai piedi...
E anche qui non basterebbe una vita per ricordare tutti i Doni che ci avete fatto e tutti gli aneddoti che hanno contraddistinto questi (quasi) 21 anni insieme... bisognerebbe scrivere un libro...sì, forse, un libro, è quello che voglio scrivere per onorare la Grandiosità delle Anime che siete state, e che continuate ad essere, nei nostri Cuori e intorno a noi.
Mony... Amore Mio... non potrò mai dimenticare l'ultima settimana insieme... noi già disperati per la perdita di Ruby che ti chiedevamo di restare, di farci forza, di essere uniti come una "squadra", nel dolore come tante volte lo siamo stati nella Gioia... ma tu non hai voluto ascoltarci... Lunedì ti ho portato tutta la mattina al parco... era una giornata meravigliosa, neanche tanto calda... si stava così bene, e tu mi hai chiesto di scendere dalla panchina e di fare un giro nel verde, al guinzaglio... e sono stati i nostri ultimi attimi di FELICITA'... e poi è arrivato martedì... ti ho portato allo Spazio DarshaNatura, ma non eri già più tu... ce l'abbiamo messa tutta, martedì sera ti abbiamo portato il piccolo Manet, un Amore di 2 mesi e mezzo, identico a te... e dopo 10 minuti vi abbiamo trovati abbracciati, lui ha cercato di consolarti, ti mordeva la coda, leccava le orecchie, ti si strofinava sul collo, si metteva proprio davanti a te per farti dei bellissimi show di giochi e salti, a tratti sembrava che riuscisse a risollevarti, ma invece nulla...
E non potrò mai dimenticare quel martedì sera quando, ancora con il guinzaglio, tu non volevi assolutamente lasciare lo spazio, ti aggrappavi con le unghie al pavimento, poi nel cortile facevi di tutto per tornare indietro... e io avevo come avuto la sensazione che quel giorno sarebbe stato il tuo ultimo, nel tuo amatissimo Spazio, ma lo capisci, Amore Mio, che non potevo lasciarti lì? Dovevamo tornare a casa... nella TUA casa... non potevo lasciarti lì... non potevo!
E mercoledì... e poi giovedì... già, giovedì... giovedì ti abbiamo presentato un altro tuo nuovo fratellino, Goya, batuffolino di 1 mese e mezzo... troppo piccolo per comprendere la situazione, ma non per cercare di rallegrarti un po' con i suoi giochi e la sua vitalità... e ancora ti abbiamo portato dalla tua amatissima veterinaria olistica, per regalarti quello che (allora non lo sapevamo!) sarebbe stato il tuo ultimo trattamento di biorisonanza... eri ormai sfinito, stanco, non avevi più voglia di vivere... ma questo noi, pur sperando fino all'ultimo che avresti cambiato idea, purtroppo già lo sapevamo da quando, dopo la scomparsa di Ruby, avevi smesso di mangiare, ci guardavi con quegli occhioni meravigliosi e al tempo stesso disperati, piangevi, straziante e straziato di dolore, con quel filo di voce che non ti avevamo mai sentito prima.... abbiamo fatto di tutto per curarti, restituirti Gioia di vivere e donarti un motivo per restare qui con noi... e invece, venerdì, dopo un intero pomeriggio trascorso sguardo nello sguardo con Manet, hai scelto di lasciarci, mentre noi "addolcivamo" il distacco accarezzandoti e suonando, come neanche una settimana prima per Ruby, le campane armoniche...
Il vuoto che entrambi ci lasciate è a dir poco immenso... impossibile da colmare!
Eppure possiamo soltanto dire GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE per tutto quello che ci avete donato e insegnato in questi meravigliosi anni insieme... una parte di noi muore con voi, certo, 18 e 21 anni di Amore Immenso sono molti... moltissimi...! Io non sono più la ragazza che ero, appena arrivata a Milano, in cerca di sogni... tante cose sono successe, tante cose mi hanno cambiata... una sola cosa non è cambiata, però: quello che provo per voi!
E ora farò del mio meglio per crescere con Amore, lo stesso Amore che voi mi avete insegnato, questi due Angioletti, Manet e Goya che tu, Adorato Ruby, ci hai mandati.
GRAZIE, AMORI NOSTRI, e ora correte, sognate, volate nell'immensità dello Spazio... su quel ponte che ora, grazie a voi, risplenderà di una Luce in più!
— con Alessandro Pennini presso Spazio DarshaNatura - La Salute dall'Armonia con la Natura.

ARCHIVIO NOTIZIE

SEGUICI SU FACEBOOK

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER ISCRIVITI