ULTIME NOTIZIE

28 agosto 2018
La scienza conferma: i cani si sentono membri della famiglia

Che per noi siano dei membri effettivi della famiglia non c’è dubbio: ci seguono ovunque, ci aiutano, ci proteggono, ci coccolano e quando se vanno per sempre lasciano dietro di loro un vuoto incolmabile.

Ma se noi li riteniamo una presenza irrinunciabile nella nostra casa, i cani come ci vedono? O per meglio dire, come ci considerano?

Per loro siamo solo dei padroni? O forse dei dispensatori di croccantini? Oppure dei semplici coinquilini?

Se fino ad ora la vostra esperienza vi ha suggerito che c'è ben altro a legarvi al vostro cane che un semplice rapporto di convenienza, sappiate che avevate perfettamente ragione. Da un recente studio infatti è arrivata la conferma a ciò che in realtà tutti coloro che spartiscono la loro quotidianità con un cane già sanno da tempo: i nostri adorati animali ci amano proprio in quanto membri della loro famiglia.

Che cosa vuol dire per l'esattezza?

Significa che ora è scientificamente provato che i cani riconoscono di appartenere a un determinato nucleo familiare e di avere un rapporto speciale con i suoi membri proprio in virtù di questo legame.

Clicca qui, per conoscere parchi e aree verdi vicino a te!

Un gruppo di ricercatori ha infatti utilizzato una risonanza magnetica su un campione di cani rilevando la loro attività celebrale dopo averli sottoposti a una serie di stimoli. I cani sono stati naturalmente preparati prima di iniziare. Nello specifico hanno seguito un addestramento basato su tecniche positive che gli ha permesso di rimanere tranquilli mentre le macchine conducevano i loro rilevamenti, permettendo agli studiosi di mappare la zona del cervello in cui si concentrano le emozioni.

Da questa mappatura è risultato che l’attività dei cani aumentava nel momento in cui venivano indicati segnali legati a oggetti, cibo, odori di persone vicine o comunque stimoli correlati ad un essere umano familiare. Un risultato che arriva a confermare anche i dati di un precedente studio che aveva registrato un intensificarsi dell’attività mentale degli animali quando i cani ascoltavano la voce di qualcuno che conoscevano.

Queste scoperte scientifiche, di certo per alcuni scontate, segnano in realtà un passo in avanti nella ricerca del mondo animale, e arrivano a supportare le lotte in difesa di questi esseri così sensibili, eppure ancora troppo spesso vittime di abbandono, maltrattamenti e soprusi.

www.ilfidocustode.it

Servizio di :

-cremazione animali d’affezione  con riaffido delle ceneri .

- sepoltura animali d’affezioe in uno splendido parco dedicato .

#ultimogestodmore #amoreperglianimali #nonsaretemaisoli #amore #cremazioneanimali #cimiteroanimali #sepolturacremazioneanimali

VIDEO

ARCHIVIO NOTIZIE

SEGUICI SU FACEBOOK

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER ISCRIVITI